Riflessioni di Viaggio

Il viaggio è il sublime piacere della conoscenza, è la scoperta di originali contesti, è l’incontro di eccezionali culture, è l’esperienza di emozioni irripetibili. E’ la sensazione, indispensabile, per assaporare l’ineluttabile bellezza della vita. E’ l’incantesimo che rivela realtà inesplorate.
Ciascun viaggio, di lunga o di breve percorrenza, inizia sempre con l’entusiasmo di chi, accingendosi a compiere un percorso, inevitabilmente, avverte, fitta, la curiosità dell’ignoto. Un cammino irresistibile che produce un’inarrestabile forza rivoluzionaria. Una consapevolezza che stravolge le quotidiani, normali, certezze. Cogliere le particolarità, più sottili, degli spazi taciuti risveglia la tangibilità di deliziosi splendori.
Riflessioni di Viaggio racconta come l’essenza dell’animo umano, attraverso il viaggio, si apra a teneri orizzonti. Scorgendo le aree più incontaminate, ogni luogo mostra soavi sfumature che tingono la passione del viaggio di accesi colori vigorosi.

Il Mondo sotto casa

Sono angoli di paradiso, quei luoghi sotto il proprio cielo, immersi nella fluida realtà quotidiana. Catturati dalla casuale attenzione di uno sguardo inconsapevolmente distratto, sono capaci di lasciare il viaggiatore senza fiato. Di fronte all’incredibile spettacolo della loro scoperta, si avverte, inaspettata, la serenità ambita. Così vicini, eppure così lontani, meritano un interesse fortemente accurato. A piccoli passi, è sorprendente apprezzarne l’essenza, è straordinario coglierne l’unicità ed è sublime evocarne l’incanto. Con questa piacevole predisposizione d’animo racconto della meravigliosa Italia, per comprendere il passato glorioso di un territorio che merita di essere conosciuto in tutta la sua bellezza. Ogni angolo ci parla della magnificenza della sua grandezza. E voler ascoltare lo splendore recondito della sua storia diventa l’occasione giusta per andare, con entusiasmo, su e giù nel Paese dello Stivale! Conoscere e raccontare l’Italia è voler far scoprire al mondo intero la bellezza candida di un tesoro inestimabile, inconfondibile, unico. Una storia indimenticabile, una civiltà insostituibile. L’Italia merita tanta attenzione, tanta cura e tanto amore. L’Italia è fatta di luoghi spesso sconosciuti, gioielli del patrimonio culturale e naturale. Così voglio emozionarmi ed emozionare. Così voglio raccontare. E il mondo sotto casa diventa l’elemento indispensabile per annusare i molti profumi familiari e, di sovente, estranei. Un mondo di grandiosa spettacolarità. Un mondo di splendente piacevolezza. Un mondo di sorprendente meraviglia.

La scampagnata di ferragosto in Sila, quale itinerario scegliere?

Ferragosto, per molti calabresi e non, significa soprattutto aria fresca al riparo dalla calura estiva. Ecco perché in molti decidono di trascorrere questo giorno dell’anno in Sila. L’Altopiano Silano presenta posti di eccezionale bellezza e di straordinario stupore. Quale itinerario, dunque, scegliere? Vi propongo tre angoli silani ricchi di grande fascino. Luoghi che ho esplorato in momenti diversi dell’anno e che richiamano, in questo periodo, un numero elevato di visitatori provenienti da ogni parte della penisola e di frequente molti sono anche gli stranieri. Continua a leggere

Cosa non deve mai mancare in un diario di viaggio?

Cosa non deve mai mancare in un diario di viaggio? E’ una mia opinione ed io non ho dubbi: i video. I video di viaggio mi hanno sempre affascinato poiché riescono a dare forma alle parole. Nulla è più bello che ascoltare un racconto di viaggio anche attraverso delle semplici carrellate di immagini. E che il video sia amatoriale o professionale non ha importanza, il lettore ama tantissimo vedere tutto quello che viene descritto. E anche per chi non ama leggere, guardare un video diventa un’occasione buona per viaggiare stando comodamente seduti in poltrona. I video di viaggio, dunque, sono elementi che non possono mai mancare nel proprio diario. Sicuramente le parole lasciano molto spazio alla fantasia ma, ahimè, non tutti amano leggere! Ed ecco che i video possono sostituirsi alla lettura di viaggio. I miei reportage di viaggio hanno l’obiettivo principale di meravigliare, non esistono più luoghi sconosciuti o inesplorati, per questo motivo, oltre che con le parole, amo raccontare un luogo pure attraverso il video. Cercare di cogliere quelle atmosfere speciali mi rende testimone del posto che visito ed essere testimone è la giusta opportunità che ho per trasmettere le mie sensazioni. Continua a leggere

Camigliatello Silano, nel cuore del Parco Nazionale della Sila

Camigliatello Silano è una meravigliosa località montana nel cuore del Parco Nazionale della Sila. Il suo grande lago Cecita ha molteplici vedute che da qualsiasi angolazione lasciano il visitatore incantato per ore. A ridosso del lago Cecita si trova il centro visite Cupone, un angolo di inconsueta accoglienza per chi si accinge a fare il primo passo in Sila. Il Cupone, nato dall’adattamento degli spazi intorno a una segheria demaniale, oggi è un centro di educazione ambientale con sentieri naturalistici, osservatori faunistici, museo, giardino geologico ed un orto botanico accessibile ai disabili e ai non vedenti con pannelli e file audio mp3 esplicativi delle varie essenze. La vita a Camigliatello Silano è caratterizzata da un ambiente naturale che richiama il soave ritorno ai lavori di una volta. Tutto è genuino, tutto è buono. La terra produce ogni alimento necessario al benessere culinario. L’allevamento, la pastorizia e l’agricoltura sono i principali strumenti di sostentamento per l’economia del posto. In questo luogo ci si può immergere completamente nella natura facendo una visita alle fattorie dove si trasmettono i valori della vita contadina: dal latte si ottiene il formaggio di pecora e di capra, il caciocavallo, la mozzarella e i butirri, le ricotte fresche e stagionate. Dai maiali di razza autoctona “Nero di Calabria” si producono i salumi. Dagli orti si producono le verdure. La gastronomia, insomma, è deliziosa! Continua a leggere

I Giganti della Sila nella riserva naturale del Fallistro

I Giganti della Sila, pini larici e aceri montani ultrasecolari, di dimensioni maestose, risalenti, probabilmente, agli anni 1620-1650, piantati dai Baroni Mollo, si trovano nell’ Altopiano silano e rientrano nell’area del Parco Nazionale della Sila. Oggi la riserva naturale biogenetica è stata donata dalla stessa famiglia Mollo al FAI. Un bosco incantevole dove facilmente si coglie la totale essenza della natura, la quale, intenta a compiere il suo corso, sorprende in maniera perfetta l’uomo. Passeggiare all’interno della pineta, osservare i suoi alberi, la cui altezza supera i 40 metri e la cui età oltrepassa i 350 anni, è come immergersi profondamente in un’affascinante realtà senza tempo. In questo luogo ogni albero ha una storia da raccontare: sbalorditivo l’abbraccio di tre pini larici, quasi a volere stare per l’eternità insieme, inseparabili dalla nascita. L’aria è pura, incontaminata, fresca e piacevole sulla pelle, soprattutto nelle calde giornate estive. Una vera e propria scorta di ossigeno! Nella riserva, poi, ci si può imbattere nello scoiattolo nero calabrese, nella volpe appenninica, nel picchio rosso e pare che durante l’inverno anche i cinghiali facciano il loro ingresso nella foresta. Continua a leggere

Crotone, la città di Pitagora

Crotone, la città di Pitagora, fu fondata dai coloni Greci. L’ edificazione storica della città avvenne ad opera di Achei provenienti dalla montuosa Acaia. Pitagora, nato a Samo nel 572 a.C. si trasferì a Kroton creando una scuola di sapere di scienza, matematica e musica, la cosiddetta scuola pitagorica. Si dice che Pitagora avesse interpellato, a Delfi, l’Oracolo del Dio Apollo che gli aveva predestinato la città di Crotone come sede della scuola che quindi nasceva per volontà del dio. Pitagora con i suoi discepoli conquistò il potere politico della città: in pochi anni si consolidarono governi pitagorici in molte polis della Magna Grecia costituendo una sorta di confederazione fra città-stato con capitale Kroton. Crotone continua a mantenere il fascino della cultura classica soprattutto nella zona di Capo Colonna dove una volta sorgeva il tempio dedicato ad Hera Lacinia. Di quel tempio è rimasta una sola colonna a ricordare la maestosità del passato. Oggi sul promontorio sorge il santuario della Madonna di Capocolonna. Vi si venera un’immagine della Vergine attribuita a San Luca per il colore scuro della pelle del ritratto. E’ un posto di pace. La natura appare nella sua veste selvaggia e la vista è spettacolare. Il silenzio è interrotto dalle onde sonore del mare che raggiungono gli scogli con grande imponenza. Continua a leggere

A Crotone, Michele Affidato

Si trova a Crotone il miglior Orafo della Calabria, conosciuto a livello internazionale. E’ Michele Affidato. L’azienda Michele Affidato Orafo è una delle poche botteghe artigiane orafe a produrre opere di grandissimo valore artistico. I suoi capolavori sono, infatti, considerati un’eccellenza del made in Italy. Michele Affidato si avvicina all’arte orafa da piccolissimo e rimanendone affascinato continua il percorso con grande entusiasmo e maestria, sino ad arrivare a risultati straordinari. I suoi gioielli sono un connubio perfetto tra antico e moderno, guardano al passato e al presente in un processo creativo sempre attento alle mode del momento. Moltissime sono le opere che si ispirano alla sua amata terra, Crotone: la tradizione Bizantina e Magno Greca mescolata a linee più moderne. Grandiosa è la produzione di arte orafa sacra. Le Chiese di tutto il mondo si affidano al Maestro Michele Affidato. Ma il tratto distintivo della produzione orafa di arte sacra è soprattutto la vicinanza alla devozione popolare dove le creazioni gli regalano emozioni sempre nuove. “Ogni opera d’arte sacra, sostiene il Maestro Michele Affidato, nasce da uno studio approfondito, attraverso ciascuna di essa siamo chiamati a raccontare la storia di un territorio, di un culto, di una devozione, di un momento storico ben preciso”. Ricevuto in Vaticano più volte, ha realizzato, anche, lo Stemma Papale per Benedetto XVI e per Papa Francesco. Continua a leggere

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On PinterestVisit Us On YoutubeCheck Our Feed

Insieme a Licia Colò

Iscriviti alla Newsletter

VideoViaggiando

FotoViaggiando

  • E scopri luoghi come questi il lago Cecita a Camigliatellohellip
  • Serenit silameraviglia parcosila visitcosenza
  • E qui noi Un grande gruppo  Alcuni rapporti dihellip
  • In questa foto  racchiusa tutta la nostra felicit perhellip
  • Lago Cecita Camigliatello Silano silameravigliaparcosila visitcosenza
  • Cucina Bio silameraviglia parcosila visitcosenza
  • Al riparo dalla calura estiva
  • Serenit silameraviglia parcosila visitcosenza LaMiaCalabria
  • Natura incontaminata aria pura cibo genuino Siamo nel Parco Nazionalehellip
  • Esperienza strepitosa Anche in Calabria finalmente un perfetto blog tourhellip
  • Un forte abbraccio nella riserva di Fallistro silameraviglia parcosila visitcosenza

Archivio

BlogItalia - La directory italiana dei blog
Liquida-  il primo motore di ricerca italiano di informazione 2.0.