Categoria: Rubrica

  • 12 Lug 2021

Mare di Giovanni Pascoli

M’affaccio alla finestra, e vedo il mare: vanno le stelle, tremolano l’ onde. Vedo stelle passare, onde passare: un guizzo chiama, un palpito risponde. Ecco sospira l’acqua, alita il vento: sul mare è apparso un bel ponte d’argento. Ponte gettato sui laghi sereni, per chi dunque sei fatto e dove meni?       Per […]

Leggi tutto
  • 10 Lug 2021

Il gelsomino notturno di Giovanni Pascoli

E s’aprono i fiori notturni,nell’ora che penso ai miei cari.Sono apparse in mezzo ai viburnile farfalle crepuscolari. Da un pezzo si tacquero i gridi:là sola una casa bisbiglia.Sotto l’ali dormono i nidi,come gli occhi sotto le ciglia. Dai calici aperti si esalal’odore di fragole rosse.Splende un lume là nella sala.Nasce l’erba sopra le fosse. Un’ape […]

Leggi tutto
  • 07 Lug 2021

D’Estate di Giovanni Pascoli

D’Estate di Giovanni Pascoli Le cavallette sole sorridono in mezzo alla gramigna gialla; i moscerini danzano nel sole trema uno stelo sotto una farfalla.   E per saperne di più guarda il Video  

Leggi tutto
  • 07 Lug 2021

La poetica di Eugenio Montale

La poetica di Eugenio Montale è caratterizzate da tre importantissimi  temi: il male di vivere: la consapevolezza che la realtà non è altro che una catena insensata di eventi privi di ogni finalità. Il poeta non ha soluzioni alternative da offrire, però si assume il compito di registrare la sofferenza dell’esistenza e lo sforzo di […]

Leggi tutto
  • 05 Lug 2021

Non chiederci la parola di Eugenio Montale

Non chiederci la parola che squadri da ogni lato l’animo nostro informe, e a lettere di fuoco lo dichiari e risplenda come un croco Perduto in mezzo a un polveroso prato. Ah l’uomo che se ne va sicuro, agli altri ed a se stesso amico, e l’ombra sua non cura che la canicola stampa sopra […]

Leggi tutto
  • 21 Mar 2021

Il sabato del villaggio di Giacomo Leopardi

La donzelletta vien dalla campagna, In sul calar del sole, Col suo fascio dell’erba; e reca in mano Un mazzolin di rose e di viole, Onde, siccome suole, Ornare ella si appresta Dimani, al dì di festa, il petto e il crine. Siede con le vicine Su la scala a filar la vecchierella, Incontro là […]

Leggi tutto
  • 08 Feb 2021

Gli OPTIMATES, il governo dei migliori, sapete chi erano nell’antica Roma?

Gli optimates erano la fazione degli aristocratici, i discendenti di chi aveva fondato Roma. Erano il ceto dominante e dunque quello che “meritava” di guidare Roma. Gli optimates avevano una storia familiare e una tradizione politica importante. Proprio per via del loro lignaggio avevano una preparazione, una cultura e una capacità politica, notevoli. Appartenevano, infatti, alle famiglie più potenti e […]

Leggi tutto
  • 02 Gen 2021

Speranza di Gianni Rodari

Speranza di Gianni Rodari Se io avessi una botteguccia fatta di una sola stanza vorrei mettermi a vendere sai cosa? La speranza. “Speranza a buon mercato!” Per un soldo ne darei ad un solo cliente quanto basta per sei. E alla povera gente che non ha da campare darei tutta la mia speranza senza fargliela […]

Leggi tutto
  • 03 Ago 2020

Notte d’Estate di Umberto Saba

Dalla stanza vicina ascolto care voci nel letto dove il sonno accolgo. Per l’aperta finestra un lume brilla, lontano, in cima al colle, chi sa dove. Qui ti stringo al mio cuore, amore mio, morto a me da infiniti anni oramai.   Umberto Saba in 5 punti, ecco, clicca, il video!

Leggi tutto
  • 21 Mag 2020

I limoni di Eugenio Montale

I limoni Ascoltami, i poeti laureati si muovono soltanto fra le piante dai nomi poco usati: bossi ligustri o acanti. lo, per me, amo le strade che riescono agli erbosi fossi dove in pozzanghere mezzo seccate agguanta noi ragazzi qualche sparuta anguilla: le viuzze che seguono i ciglioni, discendono tra i ciuffi delle canne e […]

Leggi tutto